18 maggio

Corrado Scaglione e Valeria Mosca: impasti selvatici, tra terra e mare

Porto Antico-Eataly

Corrado Scaglione, brianzolo doc, ha fatto della verace pizza napoletana una delle sue ragioni di vita. All’Enosteria Lipen, Corrado mette in scena quotidianamente il frutto di studio e passione, sfornando capolavori fatti di lunghe lievitazioni e del giusto mix di lievito madre e lievito di birra. Altra brianzola e altra storia quella di Valeria Mosca, un po’ ricercatrice, un po’ cuoca, un po’ forager. A Desio, Valeria ha dato vita al Wood*ing, un wild food lab, in cui lei e i suoi collaboratori si occupano di dare valore al cibo selvatico in ogni sua forma. Corrado e Valeria hanno messo a punto per Slow Fish diversi impasti, lavorando con “farine di sussistenza” ricavate da fiori e piante edibili unite a quelle di frumento e diverse guarnizioni in un percorso che tocca la classicità marinara per poi salpare verso il mare aperto.

Le pizze sono abbinate ad hoc con una selezione di birre di QBA, Quality Beer Academy.

La vendita online è terminata. Nei giorni di Slow Fish, vendita alla Reception eventi, in Casa Slow Food.

18 maggio

20:30 - 22:30

Stand:
Ristorantino
Posti totali:
56
Posti disponibili:
44
Prezzo:
30 €
Prezzo soci:
25 €