21 maggio

Il calamaro che non ti aspetti

Porto Antico-Casa Slow Food

Il nome del piatto è Cala-friùl, a indicare un calamaro farcito di un’intera regione… Nel suo ripieno, rientrano il timo marittimo e alcuni dei Presìdi friulani più interessanti, come il formadi frant, formaggio d’alpeggio in cui si ritrovano i pascoli e il latte della Carnia, il pan di sorc, dolce e speziato, realizzato con una miscela di rari cereali locali; il tutto è accompagnato da un bagnetto di fave e cipolla di Cavasso e della Val Cosa (Presidio Slow Food), riscoperta da un piccolo gruppo di orticoltori e promossa dai cuochi più attenti ai prodotti del territorio. Tra questi, Danilo Antonio Vasta del ristorante T-Porto di Muggia, che con questo piatto dimostra come sia possibile creare una perfetta armonia tra ingredienti tanto diversi.

Ad accompagnare il piatto una bollicina della cantina Guido Berlucchi di Borgonato (Bs).

21 maggio

15:00 - 16:30

Posti totali:
36
Posti disponibili:
28
Prezzo:
18 €
Prezzo soci:
15 €