20 maggio

Karelia del nord, Finlandia: pescare nei ghiacci del nord

Porto Antico-Casa Slow Food

Il lago Puruvesi ospita specie indigene come il salmone Atlantico e la foca d’acqua dolce Saimaa, ma anche una delle culture più tradizionali della pesca nell’emisfero boreale, quella dei pescatori invernali. Le prime registrazioni note di questa attività risalgono al 1300 dC, ma potrebbe essere molto più antica. Il lago è rimasto in condizioni relativamente incontaminate e la visibilità dell’acqua è di oltre 12 metri. Il pesce più ricercato è il coregone bianco, un parente del salmone, che nuota in banchi. In meno di un decennio il clima dell’estremo nord è drasticamente cambiato: il ghiaccio compare molto più tardi, riducendo di un terzo la durata della stagione invernale. Viaggiare su ghiaccio è più pericoloso, e in estate nuovi venti e tempeste impediscono la raccolta e causano danni all’attrezzatura. Anche l’invecchiamento dei pescatori e la perdita di conoscenze tradizionali sono fonte di grande preoccupazione. La comunità tradizionale Kesälahti sta affrontando queste grandi sfide e racconta un sistema di pesca unico al mondo.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

20 maggio

15:30 - 16:00

Stand:
Aula comunità della pesca