18 maggio

La ricchezza delle poverazze

Porto Antico-Casa Slow Food

Si chiama Osteria del Gran Fritto ed è un’esperienza così entusiasmante dall’avere preteso più repliche: a Cesenatico, Milano Marittima e Bologna. Ma la specialità non è soltanto la frittura di pesce, servita come si faceva una volta, su fogli di carta gialla, dopo i tradizionali tre tuffi nell’olio: al Gran Fritto si ritrova il mare in tante forme e preparazioni, tutte rispettose della stagionalità e del territorio. A Genova, lo chef Ervis Ristani porta una zuppa di fagioli tondini e poverazze, le vongole carnose e saporite dell’Adriatico. A completare il piatto due Presìdi Slow Food: il sale marino artigianale di Cervia e l’aglio rosso di Nubia.

In abbinamento la Nascetta, vitigno a bacca bianca autoctono di Novello (Cn), di Elvio Cogno.

La vendita online è terminata. Nei giorni di Slow Fish, vendita alla Reception eventi, in Casa Slow Food.

18 maggio

20:00 - 21:30

Stand:
Cucina dell'Alleanza
Posti totali:
37
Posti disponibili:
21
Prezzo:
18 €
Prezzo soci:
15 €