20 maggio

Pesci di plastica

Porto Antico-Eataly

L’allarme sulle microplastiche (secondo uno studio dell’Università di Siena, i mari italiani contano 250.000 frammenti di microplastiche per chilometro quadrato) sta mano a mano crescendo, tuttavia non sono ancora state prese misure in grado di contrastare il loro smodato utilizzo nella nostra vita di tutti i giorni e di conseguenza la loro presenza nei nostri mari. Al momento come possiamo difenderci noi consumatori? Evitando le specie all’apice della piramide alimentare e a ciclo vitale lungo, che accumulano nelle loro carni contaminanti e microplastiche, come tonno, spada e salmone. Al loro posto possiamo imparare a cucinare (e apprezzare) le specie dal ciclo vitale breve, come la palamita e l’occhiata, che non accumulano molti inquinanti e si riproducono più velocemente.

L’attività ha un costo di 8 euro per i soci Slow Food e 10 euro per i non soci. Per chi si tessera durante Slow Fish il percorso è gratuito.
La vendita online prosegue fino al 15 maggio. Nei giorni di Slow Fish, vendita alla Reception eventi, in Casa Slow Food.

20 maggio

10:00 - 12:00

Stand:
Aula didattica
Posti totali:
25
Posti disponibili:
15
Prezzo:
10 €
Prezzo soci:
8 €