La campagna Slow Fish

Slow Fish non è solo un evento biennale, ma anche una campagna permanente che si impegna per tutelare le risorse ittiche, gli ambienti marini e costieri e le comunità di pescatori artigianali in tutto il mondo.

Nascoste nel profondo dei mari, le risorse ittiche non sono per nulla facili da studiare o da comprendere. Quale situazione vivono i nostri oceani? Quali specie di pesce rischiano l’estinzione? Abbiamo il potere di cambiare il mercato? Dobbiamo smettere di mangiare pesce? C’è un futuro per i piccoli pescatori artigianali?

La campagna Slow Fish presenta il percorso realizzato dalla nostra associazione e offre spunti di riflessione a chi vuole imparare a seguire buon senso, curiosità e – perché no? – appetito, per compiere scelte consapevoli, buone e responsabili allo stesso tempo.

Per la pesca, come per l’agricoltura, Slow Food crede fermamente che ogni persona possa contribuire, nel suo piccolo, a bloccare gli ingranaggi di un sistema alimentare basato sullo sfruttamento intensivo delle risorse.

Si tratta non solo di riscoprire gusti dimenticati, sapori diversi che il mercato globalizzato tende a far scomparire, ricette nuove o aggiornate ma, soprattutto, di approfondire le nostre conoscenze sulle comunità di pescatori, sulle pratiche di pesca antiche, sugli stili di alimentazione delle generazioni precedenti, sulle risorse conosciute e sconosciute custodite da fiumi, laghi e mari. Tutte cose che fanno parte della nostra storia e della nostra identità.

Per saperne di più, clicca qui.

Official Partner: