Le comunità del cibo di Terra Madre

Al Mercato, ma anche in altri luoghi dell’evento, le comunità del cibo della rete di Slow Fish presentano le proprie storie ed esperienze.

Le esperienze di donne e di uomini che si prendono cura del mare e rappresentano il modello di una pesca che pensa al futuro, lavorando in armonia con la natura, custodendo la varietà delle specie ittiche e pensando al benessere delle comunità. Tra questi, i pescatori e le donne raccoglitrici di molluschi e granchi dell’isola di Muisne, in Ecuador, che lottano contro la devastazione delle multinazionali che distruggono le foreste di mangrovie per lasciare spazio agli allevamenti di gamberetti, impoverendo un habitat naturale fondamentale per mantenere gli equilibri ambientali della costa.

In tutto il mondo, esistono oltre 100 comunità del cibo di Terra Madre che lavorano sul pesce, i frutti di mare e i derivati. Sono le rappresentanti di tanti sistemi di pesca artigianale, un settore che oggi impiega oltre 12 milioni di persone e che, rispetto alla pesca industriale, ha un impatto minimo o nullo sugli oceani e sulle loro risorse.

Official Partner: