#LaMiaLiguria è a Slow Fish!

Lo stand delle Regione Liguria è stato inaugurato ufficialmente dal governatore Giovanni Toti, dall’assessore alla Pesca, Stefano Mai e dell’assessore al Turismo, Gianni Berrino.

Uno spazio che in questi quattro giorni presenta numerosi appuntamenti per far conoscere le ricchezze di questa regione a 360 gradi dal mare all’artigianato.


Dopo lo show-cooking dedicato alla presentazione della Milano-Sanremo del Gusto, con la presentazione delle eccellenze delle regioni attraversate (Lombardia, Piemonte e Liguria), il presidente Toti ha ricordato l’impegno profuso per mantenere Slow Fish nel capoluogo ligure.
«Regione Liguria si è spesa molto per fare in modo che l’evento restasse a Genova – ha dichiarato Toti – mentre c’era il rischio concreto che la manifestazione andasse altrove. C’è stato un investimento finanziario e organizzativo importante ma che ci sta ripagando dello sforzo fatto. Sono i numeri dei visitatori a confermarlo».

Nello stand della Regione Liguria si alternano cuochi di Liguria Gourmet, spettacoli di showcooking , presentazioni di prodotti e produttori, degustazioni di piatti prodotti tipici.
«Rientra in quella filosofia per cui dobbiamo valorizzare e far vivere il nostro territorio tutto assieme – ha spiegato ancora il presidente Toti – Bellezze naturali, monumenti e località ma anche sapori e prodotti eno-gastronomici».

A Slow Fish non ci sono solo le eccellenze del sapore ma anche ben 33 imprese di “Artigiani In Liguria” che hanno aderito al progetto che prevede laboratori e tour con visita direttamente in bottega”.

«I nostri artigiani – ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi – che rappresentano l’eccellenza delle nostre tradizioni e del nostro saper fare, stanno facendo conoscere il cuore della nostra città ai visitatori della manifestazione e lo stanno facendo riscoprire ai genovesi».
Il marchio “Artigiani in Liguria” è la denominazione di qualità che certifica, a oggi, più di 250 imprese di 19 settori artistici che, nell’ambito di Slow Fish espongono i loro prodotti seguendo la declinazione del mare e della pesca. Lo stand #lamialiguria è, in questi giorni, una vetrina per alcune lavorazioni tipiche dell’artigianato ligure di eccellenza come le creazioni artistiche della ceramica, del ferro battuto e altri metalli ornamentali, della panificazione, della pasta fresca, del cioccolato. È inoltre possibile partecipare (su prenotazione) a 5 tour delle botteghe e delle imprese artigiane del centro storico aderenti al marchio “Artigiani in Liguria”.

Il rapporto tra Regione Liguria e Slow Fish potrebbe diventare ancora più stretto nei prossimi mesi

«Con Carlo Petrini – ha aggiunto ancora il governatore della Liguria, Giovanni Toti – ci siamo lasciati ieri dicendo che Genova deve essere la città dei rapporti con il mare, con tutto quello che riguarda la pesca, la valorizzazione prodotti tipici e la valorizzare le tipicità e le eccellenze eno-gastronomiche. Cercheremo il luogo dove dare a Slow Fish una sede permanente per poi costruire intorno quello che Slow Food ha fatto in Piemonte per quanto riguarda la formazione delle nuove generazioni»

Anche oggi lo stand di Regione Liguria all’interno del’evento Slow Fish, al Porto Antico di Genova si anima con il meglio dell’offerta eno-gastronomica ma non solo. Venite a scoprire tutti gli appuntamenti in programma!

I dettagli degli appuntamenti sono qui 

Andrea Carotenuto

Official Partner: