Appuntamenti a Tavola

Vuoi completare la tua esperienza a Slow Fish con una cena davvero indimenticabile? Eccoti accontentato.

Tornano a Slow Fish gli Appuntamenti a Tavola, tra gli eventi più classici – e più attesi – delle manifestazioni targate Slow Food. Quest’anno, però, la formula dell’evento raddoppia, offrendo ai visitatori la possibilità di partecipare a cene top o pop.

Tutti gli appuntamenti si svolgono nel palazzo Millo, nelle sale di Eataly Genova, con una splendida veduta sul Porto Antico e sulla città. Le cene top, come da tradizione, sono apparecchiate nel ristorante Il Marin; gli appuntamenti pop, invece, approfittano del nuovo bistrot Ancioa, recentemente inaugurato. Se la qualità è il tratto comune, quali sono le differenze? Gli Appuntamenti a Tavola top vedono come protagonisti gli chef stellati o nomi della ristorazione internazionale; gli Appuntamenti a Tavola pop, invece, vedono alternarsi cuoche e cuochi delle Osterie d’Italia, dell’Alleanza Slow Food o che affiancano i pescatori nell’elaborazione dei piatti, e sono adatti a tutte le tasche.

APPUNTAMENTI A TAVOLA TOP

  • Anteprima Slow Fish: mercoledì 8 maggio attracca al Porto Antico Pino Cuttaia doppia stella alla Madia di Licata. La sua ambizione: «rendere invisibile la perfezione», riportando nei piatti il gusto domestico, la poesia dei sapori perduti, l’emozione dei ricordi. Per definire la sua cucina, parla di una cucina di sintesi, del «prodotto finale di mestieri bellissimi che iniziano nell’orto dietro casa». Tra i suoi piatti simbolo, il “quadro di alici”, dove i filetti di pesce azzurro compongono una sinfonia perfetta insieme al carbone nero di seppia, la maionese di bottarga, l’acqua di mare.

Mercoledì 8 maggio, Il mare è (e) il mio orto: la filosofia e il progetto di Pino Cuttaia

  • Approda a Slow Fish Gianfranco Pascucci, chef del ristorante Al Porticciolo di Fiumicino, una stella Michelin dal 2012 e una cucina in continua evoluzione, pur fondata su capisaldi ben definiti. Al Porticciolo si cucina solo pesce freschissimo non allevato e si valorizzano tutte le tipologie di pesce, anche le meno nobili che rientrano ad esempio nella “minestra di pesciacci”. Al centro c’è la materia prima, unita al gesto tecnico e alla capacità di emozionare, come in uno dei piatti più noti del ristorante, il gambero rosso al sale ed erbe bruciate.

Giovedì 9 maggio, La cucina di mare secondo Gianfranco Pascucci

  • Cena a quattro mani, per due cuochi dell’Alleanza Slow Food internazionale. Dal Messico, Karla Enciso (proprietaria di due ristoranti, a Cancún e Playa del Mar) porta suggestioni della cucina maya, forte del suo impegno ambientale e sociale nei confronti delle comunità di quei territori. Dall’Ecuador, Daniel Maldonado (anch’egli proprietario di due ristoranti, a Quito e alle Isole Galápagos) offre un saggio della ricchissima biodiversità del suo paese, ma anche della propria esperienza gastronomica, maturata sul campo fianco a fianco con i produttori. Preparatevi a vivere un’esperienza indimenticabile, immersi nei mari dell’America Centrale.

Venerdì 10 maggio, Latitudini latinoamericane: Karla Enciso e Daniel Maldonado

  • Marco Visciola, padrone di casa del ristorante Il Marin di Eataly, chiama i rinforzi per una cena a più mani tra Liguria e Piemonte, interpretata da Ivano Ricchebono; Christian e Manuel Costardi e Francesco Oberto.

Sabato 11 maggio, La via del sale

  • Infine, torna a gettare l’ancora Moreno Cedroni, due stelle alla Madonnina del Pescatore di Senigallia e patron di altri due locali, il Clandestino, affacciato sulla baia di Portonovo e Anikò (ogni cosa), di nuovo a Senigallia, dove si propone come «la prima salumeria ittica del mondo». Celebre la sua interpretazione del susci, dove il filone del crudo è costantemente rinnovato, lavorando sugli ingredienti della nostra tradizione: ad esempio, alla salsa di soia si sostituisce la colatura, mentre il riso Carnaroli ha preso il posto del riso giapponese, e dove ogni pesce ha una propria ricetta specifica.

Domenica 12 maggio, Moreno Cedroni: un viaggiatore senza tempo

APPUNTAMENTI A TAVOLA POP

Per scoprirne i profili degli e pregustarne i piatti, consulta i testi dei singoli appuntamenti!

Gli Appuntamenti a Tavola sono in vendita su prenotazione su questo sito fino al 6 di maggio. Nei giorni dell’evento, verifica la disponibilità dei posti presso la nostra Reception Eventi, in Casa Slow Food.

  • 20:30 - 23:00
  • Porto Antico-Eataly
  • Il Marin

Se ci approcciassimo al mare come all’orto di casa, lo vedremmo come il luogo da cui a seconda delle stagioni attingere ingredienti e ispirazione, come se il continuo movimento delle onde e l’avvicendarsi delle maree fosse un costante fluire di pensiero che si riflette in cucina. Posto così, sembra un…

  • 20:30 - 23:00
  • Porto Antico-Eataly
  • Il Marin

C’è una differenza fondamentale nel parlare di cucina di pesce o cucina di mare, e per Gianfranco Pascucci (una stella Michelin con il suo Pascucci al Porticciolo, a Fiumicino)… la differenza consiste nel fatto che mentre la prima è data da proposte che non offrono un vero racconto, la seconda…

  • 20:30 - 23:00
  • Porto Antico-Eataly
  • Ancioa

Da 20 anni al timone della Vecchia Marina, a Roseto degli Abruzzi, Gennaro d’Ignazio basa la propria cucina su una convinzione solida e senza cedimenti: «Quando si parla della cucina di mare, l’85% di tutto il benfatto si ha prima che il pesce finisca in padella». In altre parole, la…

  • 20:30 - 23:00
  • Porto Antico-Eataly
  • Il Marin

Una cena a quattro mani per due cuochi dell’Alleanza Slow Food. Karla Enciso proprietaria di due ristoranti, a Cancún e Playa del Mar, porta suggestioni della cucina maya, forte del suo impegno ambientale e sociale nei confronti delle comunità di quei territori. Dall’Ecuador, Daniel Maldonado (anch’egli proprietario di due ristoranti,…

  • 20:30 - 23:00
  • Porto Antico-Eataly
  • Ancioa

Loubie Rusch e Jade de Waal hanno molto in comune. Entrambe cuoche dell’Alleanza Slow Food, entrambe innamorate della propria terra, entrambe creative sia in quel che cucinano sia nelle modalità in cui lo propongono. Loubie Rusch è una grande conoscitrice delle erbe indigene che crescono nella zona di Cape Town,…

  • 20:30 - 23:00
  • Porto Antico-Eataly
  • Ancioa

Vittorio Fusari è nato e cresciuto a Iseo e, da sempre, il lago e le colline del Franciacorta sono stati per lui fonte di ispirazione e di un viaggio di approfondimento e scoperta. Attentissimo alla qualità della materia prima, e consapevole della stretta interconnessione tra cibo, salute, e felicità, lo…

  • 20:30 - 23:30
  • Porto Antico-Eataly
  • Il Marin

Marco Visciola, padrone di casa del ristorante Il Marin di Eataly, chiama i rinforzi per una cena a più mani interpretata da alcuni degli chef più rinomati fra Liguria e Piemonte. Arriva da Genova, The Cook, Ivano Ricchebono; da Vercelli, Christian e Manuel ristorante, entrambi i fratelli della premiatissima ditta…

  • 20:30 - 23:30
  • Porto Antico-Eataly
  • Il Marin

«Trentacinque anni fa iniziano due viaggi, il primo finisce subito, al Capo di Buona Speranza, dove due masse d’acqua, l’Oceano Atlantico e l’Oceano Indiano, si fondono insieme restando al tempo stesso distinte. Il secondo viaggio dura ancora oggi da 35 anni, ed è la Madonnina del Pescatore». «Guardando il ricordo…