Le cene di Slow Fish 2023

29 Maggio 2023

A Slow Fish 2023, come di consueto, un ricco calendario di cene allestite nel Porto Antico e in altri luoghi della città.

Appuntamenti che hanno per protagonisti cuochi di osterie e chef stellati, tutti ambasciatori della storia gastronomica di un territorio, interpretato con creatività o in modo più aderente alla tradizione.

Dagli chef stellati Pasquale Palamaro e Peppe Guida, passando per l’Alleanza Slow Food dei cuochi rappresentata da Daniele Provezza e per le Osterie d’Italia, che hanno in Gennaro d’Ignazio uno dei rappresentanti più illustri della cucina marinara, fino agli appuntamenti di beer e food pairing organizzati presso il QBA Craft Beer Food and Beershop, ecco il calendario delle cene di Slow Fish.

1° giugno, ore 20:30 – Rollipop Bistrot – Chef Pasquale Palamaro – Indaco, Regina Isabella Restaurant, Ischia – Stella Michelin

È una cucina prevalentemente marinara quella dello chef che, da oltre 12 anni, gestisce il ristorante stellato Indaco, supportato dal Pastificio di Martino. Dall’isola di Ischia Pasquale Palamaro approda a Slow Fish, accolto dallo staff del Bistrot Rollipop di Genova. Piatti curati, preparati con i prodotti dell’isola – dal pesce alle verdure, molte delle quali provenienti dall’orto privato, coltivato con passione –, mantenendo vive le tradizioni del posto e rinnovandosi intorno a una immutata idea di fondo: il legame con il territorio.

Tra le proposte di primi ideate dallo chef: spaghetti pastificio Di Martino, riccio non riccio; come un riso, cozze e limone; tubetti pastificio Di Martino, totano, lenticchie e friggitelli.

Segnaliamo inoltre che, sempre a Slow Fish, Pasquale Palamaro presenta il 2 giugno alle 11 un imperdibile Laboratorio del Gusto in cui propone un piatto a base di Orzo, particolare formato di pasta Di Martino che ricorda la forma dei chicchi d’orzo. 

2 giugno, ore 20:30 – Rollipop Bistrot – Chef Peppe Guida – Antica Osteria Nonna Rosa, Vico Equense – Stella Michelin

Ritorna a un evento di Slow Food l’acclamato Peppe Guida, chef stellato dell’Antica Osteria Nonna Rosa insieme al Pastificio Di Martino. Peppe ha trasformato con il tempo la rosticceria pizzeria di famiglia in un locale unico, punto di riferimento per gli amanti del territorio e della tradizione. Fieramente autodidatta, lo chef coniuga l’altissima cucina con la semplicità delle ricette ispirate alla tradizione, quella appresa da Nonna Rosa, mamma e musa ispiratrice. Partendo da Vico Equense risale l’Italia fino a Genova per intrattenerci con i suoi piatti fatti di pesce locale, pasta di Gragnano e verdure del suo orto biologico. Ad accoglierlo lo staff del Bistrot Rollipop.

Tra le proposte di primi piatti ideate dallo chef: margheritine pastificio Di Martino, bergamotto bruciato, pesto di aglio e prezzemolo; linguettine pastificio Di Martino ai totani, piselli, guangiale e pecorino; anelletti pastificio Di Martino, brodo di colatura, calamari, limone, aglio e olio.

Anche Peppe Guida è protagonista di un imperdibile Laboratorio del Gusto, il 2 giugno alle 16:30. Per l’occasione lo chef propone le Genovesine mezzani rigate alla genovese espressa di palamita.

3 giugno, ore 20:00 – Quelli dell’Acciughetta incontrano Daniele Provezza di Dispensa Franciacorta

È una cena a quattro mani quella in cui i padroni di casa di Quelli dell’Acciughetta incontrano Daniele Provezza, cuoco di Dispensa Franciacorta, oltre ai gelati di Gelatina di Genova, facendoci gustare i piatti pensati per valorizzare le eccellenze di due territori lontani geograficamente e morfologicamente. Spoiler: tra il gruppo di giovani chef è scoccata la scintilla creativa che rende la cena unica e irrinunciabile, in collaborazione con Carlo Catani di Tempi di Recupero.

Se volete sperimentare piatti come i tortelli freschi di siluro del lago d’Iseo, il suo garum, trippetta di lago e caviale di limone o il bùdego ripieno alla genovese con la sua salsa royale, questa è la cena che fa per voi.

3 giugno, ore 20:30 – Rollipop Bistrot e la cucina di Gennaro d’Ignazio

Grazie a Gennaro d’Ignazio della Trattoria Vecchia Marina di Roseto degli Abruzzi a Slow Fish è possibile gustare, al Bistrot Rollipop, l’incontro fra due mari. L’Adriatico e il Mar Ligure offrono materia prima di grande qualità, con pesci diversi che ne costituiscono il patrimonio. Gennaro D’Ignazio in Abruzzo e Davide Cannavino in Liguria, sono fautori di una cucina tradizionale, fatta di materie prime di qualità. In questa cena uniscono al pesce il meglio delle produzioni interne delle due regioni.

Ecco allora le polpette di razza alla pizzaiola con croccantini di pane al rosmarino o le acciughe al verde contemporanee e tante altre proposte sorprendenti.

La birra e… il polpo, il calamaro e i molluschi

Le Cene di Slow Fish non finiscono qui! Scopri gli abbinamenti di Food and Beer Pairing che è possibile gustare al QBA Craft Beer Food and Beershop. Qualche esempio? Il sauté di muscoli e vongole con crostini di pane alla curcuma abbinati alla St. Idesbald Blond. Il polpo alla catalana tropical insieme alla Mind Haze Light. Le linguine con calamari sfumati alla Deliria con pomodoro pachino, scorza di lime e pangrattato abbinati alla Deliria…

I mari e i pesci di Puglia

E se questo non dovesse bastare, scoprite a Slow Fish tutto il buono dei mari di Puglia, un buono che non può prescindere dai Presìdi della piccola pesca della regione.

di redazione, info.eventi@slowfood.it

Organizzato da Slow Food e Regione Liguria con il patrocinio della Città di Genova, Slow Fish 2023 è a Porto Antico, Genova, dall’1 al 4 giugno. Iscriviti alla newsletter di Slow Food per essere informato su tutte le novità. #SlowFish2023

Skip to content