I cuochi sono da sempre fra gli attori  principali dei progetti e degli eventi Slow Food. Che siano chef stellati, cuochi di osterie o protagonisti del progetto dell’Alleanza Slow Food, spesso si tratta di baluardi della storia gastronomica di un paese o di una città, geniali sperimentatori di tecniche culinarie innovative o fedeli adepti delle tradizioni di ogni angolo del mondo.

Cuochi

Divulgatori che usano testa e mani, attraverso una ricetta i cuochi raccontano territori, sistemi di produzione, culture che ci appartengono o che ci portano altrove, in luoghi poco conosciuti.

Anche a Slow Fish i cuochi non mancano, interpretando a 360 gradi il loro ruolo di educatori, divulgatori, ponti fra i pescatori e i consumatori, con le loro molte chiavi di lettura del mare, del mondo ittico e degli ecosistemi costieri. Li troverete protagonisti degli Appuntamenti a Tavola, dei Laboratori del Gusto anche a fianco dei pescatori o dei produttori.

La squadra dei cuochi di Slow Fish

Benché sia ancora presto per darvi informazioni puntuali sulla squadra completa, possiamo tuttavia darvi qualche anticipazione sulla nostra campagna acquisti, andando a pescare dai nomi dei cuochi dell’Alleanza e delle Osterie di Slow Food.

  • Lorenzo Dasso, Trattoria Raieu, Cavi di Lavagna. Ligure doc, Raieu è un mitico ristorante ma anche una barca la cui cambusa si riempie di quel che il golfo ha da offrire. Appena usciti dal mare, perfetto ambasciatore di questo Slow Fish dedicato alle interconnessioni, Raieu ha anche terreni coltivati a olivi e verdure. Le proposte di questa famiglia di osti-pescatori sono una garanzia: di freschezza, stagionalità, sapere!
  • Alessandro Massone, Trattoria Rosmarino, Genova. Altra realtà ligure, e con un raggio di distanza ancor più a chilometro zero, Rosmarino approda a Slow Fish direttamente da Piazza de Ferrari. Una cucina di territorio rielaborata con un pizzico di creatività e con tanta conoscenza. Alla ricerca della qualità nella materia prima e la freschezza dei prodotti utilizzati – perlopiù prodotti a chilometro zero forniti da piccoli agricoltori/produttori locali – si abbina lo studio costante delle tecniche di cottura più attuali, la ricerca della qualità nella materia prima e la freschezza dei prodotti utilizzati sono ciò che fanno la differenza.

I cuochi Slow Food vi aspettano

Che dire, volevamo fare solo un paio di esempi, ma non ci siamo tenuti! Se siete curiosi di scoprire come questi e altri cuochi saranno coinvolti nelle attività dei Laboratori del Gusto, degli Appuntamenti a Tavola e del format In cucina con Slow Food, continuate a seguirci. Il 19 aprile vi daremo tutte le novità del caso.

Organizzato da Slow Food e Regione Liguria con il patrocinio della Città di Genova, Slow Fish 2023 è a Porto Antico, Genova, dall’1 al 4 giugno. Iscriviti alla newsletter di Slow Food per essere informato su tutte le novità. #SlowFish2023

Skip to content