08 Maggio

Il mare è (e) il mio orto: la filosofia e il progetto di Pino Cuttaia

Porto Antico-Eataly

Se ci approcciassimo al mare come all’orto di casa, lo vedremmo come il luogo da cui a seconda delle stagioni attingere ingredienti e ispirazione, come se il continuo movimento delle onde e l’avvicendarsi delle maree fosse un costante fluire di pensiero che si riflette in cucina.

Posto in questa maniera, sembra un ragionamento semplice e naturale, ma spesso il mare non viene trattato così: la “raccolta” dei pesci avviene prima che giungano a maturazione, e vengono gustati come fossero dei frutti acerbi. Il progetto di Pino Cuttaia guarda al Mediterraneo come se fosse un orto, e racconta di una sostenibilità a 360 gradi, dove si tutela non solo l’ambiente, ma anche il lavoro dei pescatori artigianali, che trovano nel lavoro dello chef un alleato importante. Una cena che è una dimostrazione di amore, e che ricompensa il mare dei molti doni che quotidianamente ci offre. In abbinamento, i vini delle Tenute Planeta.

Il menù:

  • Pizzaiola: merluzzo all’affumicatura di pigna
  • Memoria visiva
  • Quadro di alici
  • Trasparenza di calamaro
  • Arancino di riso con ragù di triglie
  • Ricciola al carbone di mandorla
  • Cornucopia di cialda di cannolo e marmellata di arance

Evento acquistabile online fino alle 12 dell’8 maggio. Nei giorni dell’evento, verifica la disponibilità dei posti presso la nostra Reception Eventi, in Casa Slow Food.

08 Maggio

20:30 - 23:00

Stand:
Il Marin
Posti totali:
58
Posti disponibili:
0
Prezzo:
150 €
Prezzo soci:
140 €