Biodiversità sommersa: una rete di connessioni

Trasmesso da

Genova, Italy

Ora locale

11:00

14 Giugno ore 11:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

Biodiversità sommersa: dal plancton alle barriere coralline alle correnti fluviali, la rete vitale che tutto collega.

I bacini fluviali raccolgono e drenano la terra per trasportare l’acqua dolce ricca di nutrienti che è vitale per la vita oceanica. Ma questa rete di relazioni, che è ben rappresentata dal claim di Slow Fish “I cicli dell’acqua” può spezzarsi molto facilmente quando le attività sulla terraferma, e nel mare, danneggiano i delicati equilibri della natura. La biodiversità sommersa è a rischio. Il nostro compito è prendere atto della sua importanza, e lavorare per preservarla. Anche se coltiviamo un campo, anche quando facciamo la spesa…

Attraverso storie provenienti dalla rete Slow Fish, esploriamo gli sforzi collettivi intrapresi sulla terraferma per prendersi cura del mare. E per contro mostriamo cosa succede quando questo sforzo collettivo non esiste.

Intervengono: 

  • Nobuyuki Yagi, Giappone, professore associato all’Università di Tokyo. L’area dei suoi studi comprende lo sviluppo economico e la politica marina. Dal 1999 al 2002, è stato primo segretario all’ambasciata del Giappone a Washington DC, USA. È stato membro dell’ufficio di presidenza del Comitato per la pesca dell’OCSE dal 2003 al 2008. Ha conseguito una laurea (MBA) presso la Wharton School (classe 1994) dell’Università della Pennsylvania, Filadelfia, USA, e un dottorato presso la Graduate School of Agricultural and Life Sciences dell’Università di Tokyo, Giappone, nel 2008.
  • Jesús Gómez Escudero, Spagna, è un pescatore in pensione di Murcia. È stato il presidente della Cooperativa di pescatori di San Pedro del Pinatar. Jesus ha pescato nel Mar Menor per tutta la sua vita. Questa regione sta soffrendo una crisi ecologica dagli anni Sessanta come conseguenza di un modello di crescita insostenibile, che ha privilegiato l’agricoltura intensiva e lo sviluppo urbano incontrollato. Oggi Jesús è presidente della Asociación de Pescadores del Mar Menor y su entorno, un’iniziativa che organizza attività di denuncia della situazione del Mar Menor.
  • Pisit Charnsnoh, Thailandi, vive e lavora nella provincia meridionale di Trang. Nel 1985, lui e sua moglie hanno fondato l’Associazione Yadfon per lavorare con i villaggi costieri impoveriti dell’area. Come risultato del suo lavoro, il governo thailandese ha permesso una gestione locale sostenibile delle risorse ambientali. È un consulente del Mangrove Action Project internazionale con sede a Seattle.

Modera: Paula Barbeito, oceanografa e coordinatrice della campagna Slow Fish

Iscriviti ai webinar di Slow Fish se ti interessa il mondo delle Terre d’acqua, e per scoprire perché questo mondo ti riguarda da vicino, anche se non vivi a stretto contatto col mare. La registrazione è necessaria per accedere al webinar online fruendo del servizio di interpretariato. Scarica il position paper di Slow Food sulla biodiversità.

Financed by the European Union.

The contents of this page are the sole responsibility of the author and the CINEA is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.

Ph. Eva Tillmann | Unsplash

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT, EN, ES

Evento online

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili