L’uva in mare

Trasmesso da

Genova, Italy

Ora locale

15:00

12 Giugno ore 15:00 nel tuo fuso orario

Gratuito

Sembra quasi una follia, eppure l’idea di fare un vino mettendo in mare l’uva, prima dell’appassimento e poi della fermentazione non è folle per nulla. Tant’è che era un metodo di produzione già praticato dagli antichi Greci, in particolare sull’isola di Chio, oltre 2000 anni fa.

A rimettersi sulle loro tracce è stato il professor Attilio Scienza, ordinario di viticoltura dell’Università degli Studi di Milano, insieme ad Angela Zinnai e Francesca Venturi del corso di viticoltura ed enologia dell’Università di Pisa. Protagonista dell’esperimento – perché al momento è di un esperimento che stiamo parlando – è Antonio Arrighi, piccolo viticoltore dell’Isola d’Elba. L’uva in mare è la sua ansonica.

Il vino di Chio aveva qualcosa che gli altri vini non avevano, un segreto che i produttori di questa isola dell’Egeo custodivano gelosamente e che rendeva questo vino particolarmente aromatico e serbevole: la presenza nel vino, del sale derivante dalla pratica dell’immersione dell’uva chiusa in ceste, nel mare, con lo scopo di togliere la pruina dalla buccia ed accelerare così l’appassimento al sole, preservando in questo modo l’aroma del vitigno.

I Come si fa? sono un format di Slow Fish. Sono accessibili gratuitamente su questo sito e sul nostro profilo YouTube e sui nostri social.

Altre informazioni

Lingue dell'evento: IT, EN

Evento online

Tag in questo evento

Altri eventi in questo format

Scopri altri eventi simili