Guide Slow Fish – Gli Appuntamenti a Tavola

Gastronomi e naviganti, se volete completare la vostra esperienza a Slow Fish con una cena indimenticabile, non lasciatevi sfuggire gli Appuntamenti a Tavola, che quest’anno raddoppiano da Eataly Genova animando sia il ristorante Il Marin con gli appuntamenti Top sia il nuovissimo bistrot Ancioa con quelli Pop.

L’equipaggio di quest’anno è formato da esperti marinai, pronti a incuriosirvi e a condurvi in viaggio nei mari del mondo. Qualche nome?

APPUNTAMENTI A TAVOLA @ IL MARIN

Pino Cuttaia. Ph. ristorantelamadia.it

8 maggio
Per l’anteprima dell’evento, attracca a Slow Fish Pino Cuttaia, doppia stella alla Madia di Licata (Ag), che riporta nei piatti il gusto domestico, la poesia dei sapori perduti, l’emozione dei ricordi. Tra i suoi piatti simbolo, il “quadro di alici”, dove i filetti di pesce azzurro compongono una sinfonia perfetta insieme al carbone nero di seppia, la maionese di bottarga, l’acqua di mare. Nel suo appuntamento, porta in tavola temi come la stagionalità e i corretti tempi di crescita delle diverse specie.
Il mare è il mio orto

Karla Enciso, ph. facebook.com/karla.manyee/photos

9 maggio
Approda a Slow Fish Gianfranco Pascucci, chef del ristorante Al Porticciolo di Fiumicino (Roma), una stella Michelin e una cucina in continua evoluzione, pur fondata su capisaldi ben definiti. Al Porticciolo si cucina solo pesce freschissimo non allevato e si valorizzano tutte le tipologie di pesce, anche le meno nobili che rientrano ad esempio nella “minestra di pesciacci”. Al centro c’è la materia prima, unita al gesto tecnico e alla capacità di emozionare, come in uno dei piatti più noti del ristorante, il gambero rosso al sale ed erbe bruciate.
La cucina di mare secondo Gianfranco Pascucci, leggi l’intervista allo chef

10 maggio
Cena a quattro mani per due cuochi dell’Alleanza Slow Food internazionale: dal Messico Karla Enciso porta i sapori della cucina maya, forte del suo impegno ambientale e sociale nei confronti delle comunità di quei territori. Dall’Ecuador Daniel Maldonado offre un saggio della ricchissima biodiversità del suo Paese e della propria esperienza gastronomica, maturata sul campo fianco a fianco con i produttori.
Latitudini latinoamericane

Moreno Cedroni in una delle edizioni di Slow Fish. Ph. Mimesilab

11 maggio
Marco Visciola, padrone di casa del ristorante Il Marin di Eataly, chiama i rinforzi per una cena a più mani tra Liguria e Piemonte, interpretata da Ivano Ricchebono, Christian e Manuel Costardi e Francesco Oberto.
La via del sale

12 maggio
Torna a gettare l’ancora a Genova Moreno Cedroni, viaggiatore senza tempo. «Trentacinque anni fa iniziano due viaggi, il primo finisce subito, al Capo di Buona Speranza, dove due masse d’acqua, l’Oceano Atlantico e l’Oceano Indiano, si fondono insieme restando al tempo stesso distinte. Il secondo viaggio dura ancora oggi da 35 anni, ed è la Madonnina del Pescatore. Guardando il ricordo di quel primo viaggio mi rendo conto di quanto l’immagine delle masse d’acqua mi sia rimasta impressa».
Moreno Cedroni, un viaggiatore senza tempo

APPUNTAMENTI A TAVOLA @ L’ANCIOA

E poi ancora:

 

Popular tags: