Dalla Liguria alla Puglia, dalla Campania alla Calabria: il mare delle regioni

Un dialogo tra terra e mare sempre più intenso in cui le ricadute, siano esse positive o negative, delle azioni dell’uomo sulla prima incidono sul secondo, che ce ne restituisce tutti i frutti, dolci e amari. È con questa consapevolezza che le regioni italiane raccontano a Slow Fish i loro progetti di tutela e promozione, i loro borghi marinari, le loro tradizioni e i loro prodotti. A Slow Fish approda il mare delle regioni.

Dal Nord al Sud Italia, dai padroni di casa, la Liguria, alla Calabria, dalla Puglia alla Campania. E quindi tutti pronti per un viaggio virtuale nelle regioni d’Italia a Slow Fish, alla scoperta dei protagonisti.

Le Regioni si diffondono nelle diverse piazze genovesi, proponendo un viaggio di conoscenza. Scopri a Slow Fish il mare delle regioni.

Liguria: la voce dei protagonisti del mare

Il mare delle regioni Liguria Vernazza
Il mare delle regioni. Liguria, Vernazza. Ph. iStock Photo by Getty Image Janoka82

Partiamo dai padroni di casa, la Regione Liguria, che diventa essa stessa palcoscenico della manifestazione. Tutto questo grazie agli eventi diffusi che animano il programma di Slow Fish per un mese intero, da Levante a Ponente. Nei giorni genovesi dell’evento in presenza, la Regione dà invece voce a tutti i protagonisti della filiera del mare. Pescatori, artigiani, ristoratori che insieme rappresentano i diversi ecosistemi, e le diverse anime, di tutto il territorio in uno spazio vestito da poesia, colori e personaggi magici.

Puglia: il ruolo dei parchi costieri

Il mare delle Regioni Puglia Torre Guaceto
Il mare delle Regioni. Puglia, Torre Guaceto. Ph. iStock Photo by Getty Images | Philippe Fritsch

Si presenta a Slow Fish come una rete, una comunità in cui tutti – istituzioni, pescatori, artigiani e cuochi, ricercatori e società civile – fanno la loro parte per garantire alle generazioni future ciò che hanno di più prezioso. Uno spazio per descrivere il mare incantato; le tradizioni della piccola pesca e la gastronomia che se ne nutre; le aree protette e le iniziative che la pongono all’avanguardia della sostenibilità. La Regione Puglia, con l’assessorato regionale all’Agricoltura e Slow Food Puglia, racconta i suoi progetti attraverso gli incontri, le degustazioni e le cene che coinvolgono gli osti della Comunità per i sistemi locali del cibo e i Presìdi della pesca, con gli espositori che propongono trasformati ittici, conserve e oli. Tra i temi con cui la Puglia contribuisce al dibattito della manifestazione, il ruolo dei parchi costieri come registi del cambiamento, e i nuovi progetti di tutela, come la cozza nera del Mar Piccolo di Taranto e l’Oasi Blu del Golfo di Taranto. 

Calabria: i cuochi dell’Alleanza

Il mare delle regioni Calabria Scilla
Il mare delle Regioni. Calabria, Scilla. Ph. iStock Photo by Getty Images | Aliaksandr Antanovich

La Calabria, una delle regioni più verdi d’Italia percorsa da nord a sud da splendidi monti, è circondata per quasi la sua totalità dal mare. Una regione marinara con un’anima montana che non poteva mancare con le sue tradizioni e suoi prodotti del mare a Slow Fish. La Regione Calabria, con l’assessorato all’Agricoltura e in collaborazione con Slow Food Calabria, anima uno spazio in cui si alternano Cuochi dell’Alleanza che propongono show cooking e degustazioni. Incontri con pescatori ed esperti che si confrontano sui temi centrali per il mondo della pesca e della vita in mare mentre uno spazio espositivo accoglie artigiani del cibo con prodotti che arrivano dalle coste calabresi.

Campania: laboratori, confronti e dibattiti

Il mare delle regioni. Campania, Salerno. Ph. iStock Photo by Getty Image | Fotofantastika

Campania e mare rappresentano da sempre un binomio inscindibile. Un legame forte che unisce gli abitanti di questa regione al suo mare e ai suoi prodotti. Le isole e le coste sono meta turistica apprezzata in tutto il mondo. Il mare e i suoi abitanti, la pesca e i pescatori sono protagonisti dello stand della Regione Campania animato da Slow Food Campania con laboratori di degustazione, comunità della pesca che raccontano la loro attività, confronti e dibattiti e ospita otto produttori che trasformano il pescato.

A Slow Fish puoi scoprire il mare delle regioni attraverso numerosi appuntamenti di degustazione, conoscenza assaggio. Le Regioni sono diffuse in alcune tra e più belle piazze della città.