Mare di Liguria, naturale bellezza

28 Maggio 2023

Raccogliere in un unico luogo tutta la Liguria presente a Slow Fish è un’impresa impossibile.

Alla regione di Slow Fish sono infatti dedicati il primo forum “La parola ai pescatori” sulle prospettive del mare in Liguria, l’aperitivo quotidiano sui vini e gli oli delle due Riviere, tutte le attività dello stand di Slow Food Liguria, in Area Mandraccio e dello spazio Liguria: dal mare alla tavola…

Lo stand della Regione Liguria, affacciato su Calata Falcone e Borsellino, non fa ovviamente eccezione. E mette in risalto tutto il bello e il buono del mare della regione – e dei prodotti della fascia costiera… Fin dal suo titolo programmatico, che è “Mare di Liguria, naturale bellezza”.

Nei diversi appuntamenti, prende vita un programma di alto valore scientifico, divulgativo e culturale. Un programma in cui Regione Liguria include anche laboratori per bambini e famiglie oltre ad appuntamenti a cura dei GAC e FLAG liguri, delle condotte Slow Food del territorio e dei produttori dei Presìdi regionali.

1° giugno – dalle 11:00 alle 19:00 – Incontri, attività per i bambini e degustazioni

Il primo giorno si alternano approfondimenti interessanti dedicati all’acquacoltura sostenibile, un’imperdibile degustazione di cruditè a cura dei pescatori del Presidio Slow Food della pesca artigianale di Noli, e curiose attività per i bambini e le famiglie. Non perdete l’occasione di partecipare, alle 16:00, all’appuntamento “Te lo racconto in provetta” e, alle 17:00, al laboratorio “Amuleti marini”.

2 giugno – dalle 11:30 alle 19:00 – Dal miele alle rose, fino all’acqua del mare

In piena logica Coast to Coast, il 2 giugno scopriamo molti prodotti dell’agricoltura ligure: dal miele all’olio alle erbe aromatiche, fino allo sciroppo di rose. Un vero e proprio viaggio tra petali e zucchero nel Mediterraneo, nel Bosforo e le gentildonne del Rinascimento genovese. Ad accompagnarci, la marchesa Viviane Crosa di Vergagni. Ma c’è ovviamente anche molto mare, in incontri dedicati alla valorizzazione della piccola pesca locale nelle Aree marine protette in Liguria, alla pesca del pagello occhione, del polpo, e del gambero di profondità.

3 giugno – dalle 11:00 alle 18:00 – L’olio ligure, le contaminazioni culinarie e il pesto

Tra i protagonisti delle produzioni liguri non possono mancare l’olio e il pesto, preparato al mortaio con il basilico genovese Dop. Vi consigliamo di non perdervi, inoltre, l’incontro “nel nome del sale, dell’acciuga e dello stoccafisso, e il racconto su come vivere l’esperienza di avvistamento dei cetacei.

4 giugno – dalle 11:00 alle 17:30 – Dal seme al piatto e le proiezioni dedicate al paesaggio

Nel seminario “dal seme al piatto” osserviamo diversi esempi di come la biodiversità coltivata possa trasformarsi in cibo. Facciamo poi un viaggio alla scoperta dell’origine nascosta delle giare olearie liguri. Infine approfondiamo il tema del paesaggio con l’incontro “Amico fragile”, grazie alla presentazione del progetto La Paddotta (Puglia) e alla proiezione del documentario Se io fossi acqua (Liguria).

di redazione, info.eventi@slowfood.it

Organizzato da Slow Food e Regione Liguria con il patrocinio della Città di Genova, Slow Fish 2023 è a Porto Antico, Genova, dall’1 al 4 giugno. Iscriviti alla newsletter di Slow Food per essere informato su tutte le novità. #SlowFish2023

Skip to content